sabato 11 gennaio 2014

Arrosto di seitan ripieno di funghi e radicchio

Namaste :-)
Scusate la latitanza dell'ultimo periodo... non è carenza di ricette da darvi.. anzi! Ne ho inventate almeno altre quattro che devo darvi... ma oggetiva carenza di tempo! Periodo un po' intenso di lavoro (non lamentiamoci!) e quindi durante gli orari improponibili in cui di solito aggiorno il blog (di notte!) devo comunque lavorare o finire di fare un po' di cose..
Comunque non disperate: non vi ho abbandonato! Stamani infatti ho deciso di premere il "tasto pausa" per una mezz'oretta e aggiornare un po' il blog!
Come prima ricetta non potevo non darvi questa... in tanti me l'avevate richiesta: l'arrosto di seitan ripieno di funghi e radicchio :-)
E' una ricetta "importante", di quella che si fa per le grandi occasioni; il tempo di preparazione infatti è un po' lungo ma sicuramente il fatto di lasciare a bocca aperta i vostri invitati (sia vegani che carnivori!) ripagherà abbondantemente le vostre fatiche! Effettivamente la soddisfazione maggiore la proverete nei confronti dei carnivori, proprio perché l'impatto visivo di questo piatto è notevole: sembra arrosto vero! ...e questo ammetto che mi ha fatto un po' impressione... sinceramente non impazzisco per le preparazioni che ricordano la carne (wurstel, affettati, hamburger..), in quanto non ne vedo proprio lo scopo e mi fanno anche un po' effetto se sono troppo "realistiche"... ma, soprattutto se abbiamo ospiti un po' scettici sulla cucina vegana, possono essere una bella carta da giocare!
Via, mettiamoci a cucinare subito perchè la preparazione è un po' lunghetta...

Ingredienti:
Per il seitan: 250 gr di farina di tipo "0", 250 gr di farina integrale, 300 gr di acqua tiepida.
Per la marinatura: olio extravergine di oliva, salvia, timo, rosmarino, 2 cucchiai di tamari.
Per il ripieno: 200 gr di funghi (pesati già puliti), 1/2 radicchio, 1 scalogno, 2 cucchiai di tamari, 1 pizzico di sale, 2 mestolini di acqua, 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva.
Per la cottura: brodo vegetale (sedano, carota, cipolla, alga kombu), salvia, rosmarino, olio extravergine d'oliva.

Preparazione:
In una terrina miscelate le due farine e impastatele con l'acqua tiepida fino ad ottenere un impasto elastico. Ecco come appare il primo impasto:
Coprite l’impasto con un telino e fate riposare almeno mezz’ora. Mettete l’impasto in uno scolapasta, mettete il tutto dentro l’acquaio e aprite l’acqua fredda a filo. Iniziate ad impastare sotto l’acqua; noterete che dall’impasto inizierà ad uscire acqua biancastra (è l’amido che se ne va). Continuate ad impastare fino a che l’acqua uscirà limpida; noterete che via via che impastate la consistenza inizierà a cambiare notevolmente diventando sempre più elastica e fibrosa: avete ottenuto la massa di glutine. Eccola qua:
Prendete un contenitore e disponete sul fondo un po' di olio di oliva e un po' di erbe aromatiche tritate (timo, salvia e rosmarino); metteteci il seitan e ricoprite con olio, erbe aromatiche e due cucchiai di tamari. Coprite e mettete in frigo per almeno un paio di ore; ovviamente più lo lasciate marinare (anche una notte intera) e più il seitan sarà saporito.
Intanto possiamo occuparci del ripieno. In una padella cuocete i funghi tritati, il radicchio affettato finemente e lo scalogno tritato con un pizzico di sale e due cucchiai di tamari; cuocete a fiamma vivace per 5 minuti e poi togliete dal fuoco. Tenetene da parte circa 2/3 per farcire il seitan; con il rimanente prepariamo una salsina di accompagnamento aggiungendo due mestolini di acqua, un cucchiaio di olio, un pizzico di sale e frullando il tutto fino ad ottenere una crema omogenea.
A questo punto riprendiamo il nostro seitan marinato e stendiamolo su un tagliere o un piano di lavoro, allungandolo in modo da ottenere un rettangolo il più possibile regolare:
Stendiamoci sopra il ripieno di radicchio e funghi:
Arrotoliamo delicatamente il seitan:
Leghiamolo con uno spago da cucina proprio come se fosse un arrosto:
Per renderlo ancora più saporito inseriamo tra il seitan e lo spago rametti di rosmarino e foglie di salvia:
Adesso "fasciamo" il nostro seitan con una garza o un telino di cotone in modo che durante la cottura nel brodo mantenga la forma e non disperda le erbe aromatiche:
Cuocete per circa mezz'ora il seitan in brodo bollente ottenuto aggiungendo all'acqua sedano, carote, cipolle e un pezzetto di alga kombu:
Trascorso il tempo di cottura togliete il seitan dal brodo, togliete la garza e fatelo rosolare in padella a fuoco vivace per qualche minuto con un filo di olio di oliva:
A questo punto siamo quasi pronti, non ci resta che passarlo in forno prima di servirlo a 200° per una decina di minuti... meglio se accompagnato da patate arrosto!
Togliete lo spago e le erbe aromatiche, tagliatelo a fette e servitelo caldo accompagnato dalla salsina. Pronto!
Buon Appetito :-)



14 commenti:

  1. sembra stra buono!mi piace l'abbinamento tra funghi e radicchio!grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! E' un po' lunga la preparazione, ma penso ne valga la pena! ;-)

      Elimina
  2. Risposte
    1. :-D Ah Ah... lusingata... magari sentiamo prima cosa ne dice mio marito...!!! :-D

      Elimina
  3. Ciao una domanda: ma non e' troppa acqua per l'impasto?
    grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. O cavolo!!!! Che svista!!! Correggo subito!!!! Di solito faccio 1 kg di farina con 600 gr di acqua... ho dimezzato la dose della farina e scrivendo mi sono scordata di dimezzare la dose dell'acqua... Grazie per avermelo segnalato!!!!

      Elimina
  4. Figurati grazie a te, l'ho fatto oggi per la prima volta e mi e' venuto perfetto ,adesso e' in frigo con le spezie spero sia anche buono.Io ho usato farina 0 e farina di farro semintegrale
    ciao alla prossima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fammi sapere poi come è venuto! ;-) Ciao!

      Elimina
  5. Un po' troppo gommoso non so dove ho sbagliato, premetto che era la prima volta che provavo a fare il seitan, riproverò
    Alla prossima

    RispondiElimina
  6. ciao! che bontà! volevo chiedervi un consiglio per 10 persone quanto saitan dovrei impastare? grazie in anticipo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Con le dosi che vedi nella ricetta l'ho servito ad una cena con 9 persone... quindi più o meno ci dovremmo essere! ;-)
      A presto e buone feste!

      Elimina
  7. grazie mille! lo preparo per la cena di domani sera! buone feste anche a te!

    RispondiElimina